Cremazione

La cremazione avviene previo testamento olografo del defunto che per sua volontà desidera essere cremato o per volontà dei parenti stretti che dichiarino le volontà del defunto, o con l'iscrizione ad una associazione che abbia tra i propri fini statutari la cremazione dei propri associati (esempio Socrem).

E' una pratica accettata da diverse credenze religiose e dal 1968 è riconosciuta anche dalla Chiesa Cattolica.

Le ceneri possono essere sistemate in apposite urne tumulate presso i Cimiteri come da procedura tradizionale.

Le ceneri possono essere disperse in appositi spazi verdi concessi dal Comune all'interno dei Cimiteri.

Oppure essere affidate ai famigliari e conservate presso la propria abitazione. O ancora essere disperse in aree private ma fuori dai centri abitati o in natura (mare, lago, fiume, aria) ma solo in presenza di una dichiarazione scritta di volontà da parte del defunto.

E' importante ricordare che la cremazione è un diritto di tutti i cittadini e che i costi relativi sono a carico dei familiari. L'impresa funebre provvederà al completo espletamento della pratica.


        [ Esempi di servizio funebre | Responsabilità ]